La crisi

un sogno.jpg

Secondo Berlusconi in Italia non c’è crisi e se ci fosse sarebbe colpa degl’italiani ; di quegl’italiani che non vogliono spendere , quelli tirchi che hanno paura di sganciare qualche soldino , quelli pessimisti e sopratutto quelli comunisti. 

 

 

La crisi per Silvio Berlusconi è effimera , se c’è stata è già passata o comunque non ha toccato la “sua” Italia. In uno stato dominato da corruzione , ove la malainformazione è la principale attività dei giornali e reti televisive controllate dal governo e non solo quello Berlusconi, non c’è posto per la crisi.La mafia non è mai in crisi , specialmente da quando il nanetto milanese,quello che si è fatto da solo con l’aiuto di cosa nostra,Mangano e Dell’Utri,castrando la magistratura Italiana proibendo le intercettazioni,impedendo ai magistrati di indagare trasferendoli e discreditando il loro operato, si crea leggi Ad Personam per sfuggire ai suoi processi.Ma quale crisi!

La crisi

Finché avremo gente disonesta come Berlusconi & Co, non ne verremo mai fuori. Qui bisogna svegliarsi gente , non si può fare come gli struzzi e nascondere la testa sotto terra , anche perché vi è il rischio di picchiarla contro una testata nucleare o qualche scoria radio attiva.

Non capirò mai la gente che “vota” per questi personaggi malgrado l’evidente truffa ai danni di una intera nazione,di un popolo anche se addormentato e pigro come l’Italiano , non capirò mai. Basterebbe abolire il calcio per far si che vi svegliate? Addormentati tra la schedina del totcalcio e la gazzetta dello sport preoccupandovi di più per la caviglia di Totti piuttosto che la presenza di 25 pregiudicati in parlamento capitanati da un nanetto travestito da premier

Lo stato elimina i magistrati scomodi

Se avete figli , pensate al futuro che state preparando per loro.

La crisiultima modifica: 2009-03-01T15:26:00+01:00da liberocentauro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento