Europee – Per rialzare la testa

Oggi l’Italia dei valori, a mio avviso, è l’unico partito ingrado di rappresentare quella parte di italiani fieri di essere italiani senza macchie, onesti e desiderosi di contribuire all’Europa in maniera trasparente e pulita. Personalmente penso al futuro di mia figlia, la quale sicuramente non sarà mai una velina o una letteronza  in cerca di un calciatore da sposare, di soldi facili disposta a vendesi per la smania di successo!
***
***
Il futuro dei nostri figli risiede principalmente nelle decisioni prese al parlamento europeo. quindi non mandiamoci veline, partecipanti al grande fratello o l’isola dei famosi, pregiudicati o mafiosi. Diamo all’Europa il meglio dell’Italia e non la fecia che si propaga grazie al nanetto di Milano!
Oggi abbiamo un governo neo fascista, razzista e capitalista apoggiato dalla mafia, camuffato in un partito denominato Popolo della libertà, che come libertà mira solo a quella del suo dirigente Silvio Berlusconi che si nasconde dietro un sorriso perpetuo tra figure di merda internazionali e barzellete a dir poco  non invidiabili.
………
……….
……..
In Italia devono valere le leggi dell’Europa. Oggi non è così perché decisioni ed operato del governo ci spingono sempre più lontano dagli altri paesi membri, emarginandoci di fatto dallo sviluppo europeo. L’obiettivo è tornare in Europa.

Oggi siamo i primi per frodi nella gestione dei finanziamenti, gli unici ad inviare indagati e condannati in Parlamento europeo, deficitari nell’adesione ai basilari diritti sulla libertà dell’individuo, dal testamento biologico, al riconoscimento delle coppie di fatto, all’accesso alla Rete.

L’Italia negli ultimi anni si è isolata dall’Europa con leggi come il Lodo-Alfano, il decreto salva-Rete4, il bavaglio alle intercettazioni, la riforma della magistratura, i tagli della ricerca scientifica. Dall’altra non ha dato seguito alle sentenze della Corte di giustizia europea che prevedono, oltre alle sanzioni economiche, un danno all’immagine del Paese che si traduce in perdita di prestigio internazionale e la fuga di investimenti e capitali stranieri.

Antonio Di Pietro

 

 

Europee – Per rialzare la testaultima modifica: 2009-05-04T15:46:00+02:00da liberocentauro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento