L’aquila passando da Draquila

Trecento euro, questo il prezzo della dignità del popolo aquilano ancora tormentato dal post terremoto del 6 aprile del 2009.   Già, perché  sulle pagine del quotidiano La Repubblica si racconta che trecento euro è stato pagata la signora Marina Villa dal programma di Rita Dalla Chiesa, Forum, in onda su Canale 5. Questo il compenso per la messa in scena … Continua a leggere

L’Itallia? Un paese di uomini piccoli

“L’ITALIA? UN PAESE DI UOMINI PICCOLI” (MARGARET THATCHER) Repubblica delle Banane[…] Attualmente il termine è entrato nel vocabolario di tutti i giorni per indicare genericamente un regime dittatoriale e instabile, dove le consultazioni elettorali sono pilotate, la corruzione è ampiamente diffusa […]. Per estensione il termine è occasionalmente usato per definire governi dove un leader forte concede vantaggi ad amici … Continua a leggere

Le Dame e il cavaliere

Ci sono delle dame. C’è un cavaliere. Il tutto montato in un documentario sicuramente irrispettoso. E’ un film che però non si può vedere, che nessuno si sente di distribuire. Una storia italiana che si chiama “Le dame e il cavaliere”, documentario realizzato dalla casa di produzione ‘Telemaco’, e che nel Belpaese vedranno in pochi, in qualche cineteca, perché nessuno … Continua a leggere

Berlusconi: Un governo per la mafia…che non c’è

Secondo le parole del premier, in Italia il fenomeno Mafia è ampliato dalla letteratura con libbri come Gomorra di Saviano  e le fiction come la piovra . Rritraggono il nostro “bel paese” come un luogo di malaffare e perdizione. La mafia Italia “vanta” il sesto possto come classifica mondiale ma primeggia come reputazione grazie appunto a fiction e romanzi. Non … Continua a leggere

Israele Mon Amour: un premier per gli ebrei

Il nostro corruttore prediletto in questi giorni è in missione di pace in Medio-oriente. Viene ascoltato dal parlamento Israeliano, la Knesset ove riceve gli applausi dai parlamentari Israeliani farneticando frasi contraddittorie visto la realtà Italiana. Affermare la giusta causa di una reazione sproporzionata da parte di Israele a danno del popolo Palestinese durante l’operazione piombo fuso al fine di rendere … Continua a leggere

La morte breve del processo. Intervista a Antonio Ingroia

  Cinque magistrati sono stati minacciati di morte: Antonio Ingroia, Sergio Lari, Gaetano Paci, Nico Gozzo e Giovanbattista Tona. Non tutti sanno chi sono questi magistrati o conoscono le inchieste di cui si occupano. Il blog con l’iniziativa: “Adottiamo un magistrato” vuole dar loro visibilità. Antonio Ingroia introduce una nuova definizione del “processo breve“, quella della “morte breve del processo“. … Continua a leggere