L’aquila passando da Draquila

Trecento euro, questo il prezzo della dignità del popolo aquilano ancora tormentato dal post terremoto del 6 aprile del 2009.   Già, perché  sulle pagine del quotidiano La Repubblica si racconta che trecento euro è stato pagata la signora Marina Villa dal programma di Rita Dalla Chiesa, Forum, in onda su Canale 5. Questo il compenso per la messa in scena … Continua a leggere

L’aquila: Io non ridevo

    Il terremoto è un business. C’è chi muore, ma c’è anche chi brinda nel cuore della notte. La Calabria e la Sicilia stanno franando. Immaginate le risate. Samanta Di Persio autrice del libro “Ju Tarramutu” domenica era una della 300 persone che hanno forzato l’area off limits dell’Aquila: “Di ricostruzione non se ne parla. Non esiste nessun piano … Continua a leggere

Gestione all’italiana

Siamo abituati alla gestione italiana delle cose e questo è il nostro male maggiore…     La protezione civile affermava che non ci sarebbe stato nessun terremoto, Giuliani diceva che era imminente! La protezione civile disse a la gente di non restare nelle macchine e di tornarsene in casa che non ci sarebbe stato nessun terremoto e la protezione garantisce … Continua a leggere

L’Italia edile

  Travaglio spiega molto bene la facciata edile dell’Italia. C’è chi dice che è speculazione, che non è il momento per certi argomenti, che è una mancanza di rispetto nei confronti delle vittime, che è solo per per fare  l’audience che si parla del terremoto in Abruzzo e che bisognerà prendere provvedimenti! Ovviamente sono i soliti a lamentarsi, quando si … Continua a leggere

L’eroi del giorno dopo

Che ridere che ho fatto nel vedere Berlusconi con quel casco. Gli mancava solo una pala in mano e un piede sulle macerie. La propaganda politica per le elezioni si fà interessante. Chi sà cosa girerà in quella testolina. Gli stanno venendo i calli a forza di strofinarsi le mani. Qui ci sono molti voti da prendere, consensi, promesse da … Continua a leggere